Credere in Cristo e nella Chiesa

Chi è cristiano è nella Chiesa Cattolica, sotto l'autorità del Santo Padre e dei vescovi


    - Scopo e Regola del Forum -

    Condividi
    avatar
    Diego Vega
    Admin

    Messaggi : 8
    Data d'iscrizione : 22.08.16
    Età : 34
    Località : Cagliari

    - Scopo e Regola del Forum -

    Messaggio Da Diego Vega il Ven Set 09, 2016 5:35 pm

    ESORDIO

    "Perché molti sono chiamati, ma pochi eletti" (Matteo 22, 14)


    La vita cristiana è una convivenza continua con altre persone - fratelli e sorelle nella fede o uomini e donne non ancora convertiti al Signore Gesù Cristo - che si realizza quando c'è uno scambio reciproco dell'amore di Dio Padre per noi, nello Spirito Santo, che soffia dove vuole e bisogna ascoltarne la voce, e per mezzo di Gesù Cristo, Figlio di Dio, termine ultimo di paragone. (Giovanni 3, 8; Isaia 28, 16 e 1Pietro 2, 6.7)
    Lo scopo di un "forum", aperto nella grande rete delle intercomunicazioni, è di solito quello di radunare più persone possibili per parlare di un argomento comune, sacro o profano. Invece lo scopo di questo forum è di accogliere persone che abbiano il forte desiderio di conoscere la fede in Dio, per approfondirla e propagarla, e perciò non è affatto una grande rete da pescatore lanciata in mare, ma una prudente cernita di persone che, passando nelle mani di un "amministratore prudente", possano ricevere il loro giusto compenso in termini di tempo ben speso, socialità sobriamente esercitata, e contributo alla causa comune del cristiano, la salvezza delle anime. Il padrone della parabola di Gesù lodò l'amministratore disonesto perché, come figlio di questo mondo, aveva agito con scaltrezza, e quindi quanto più io devo desiderare che il Signore mi lodi non dei meriti di cui Egli mi ha arricchito, ma dell'impiego - presso di Lui - dei talenti che mi ha affidato. (Luca 16, 1-8; Matteo 25, 14-30)

    Da qui iniziano le regole fondamentali per la vita interna di questo forum, assolutamente necessarie perché lo scorrere del tempo di ciascuno, qui dentro, non sia mai in perdita né a detrimento suo e di altri.


    - Regola Generale -
    Iscrivendovi a questo forum date il tacito assenso di aver letto il regolamento, nel momento preciso in cui scriverete la vostra presentazione. L'ignoranza della legge, che è la Regola, scusa la prima colpa, alla seconda non potrà essere accampata la difesa di non aver letto il regolamento.

    Regola n. 1

    Qualunque membro può intervenire liberamente nell'Area Generale, solo dopo essersi presentato e aver fatto capire lo scopo per cui è qui, sia che sia laico, religioso, sacerdote o consacrato.

    1a - E' tassativamente vietato a chiunque di spacciarsi per laico-religioso, un ordinato/ordinato-religioso o consacrato, e poiché non è possibile verificare con certezza lo stato di vita, è comunque proibito a chi si dichiara facente parte di queste categorie, di intessere messaggi sconvenienti e/o peccaminosi - di qualsiasi tipo essi siano - con altri utenti; chiunque venisse a conoscenza di un tale comportamento è tenuto a denunciarlo a me privatamente, affinché il colpevole possa essere cacciato.

    1b - I non cattolici e i non credenti hanno l'obbligo di dichiarare il loro stato nella loro presentazione, indicando il motivo che li ha spinti ad iscriversi.



    Regola n. 2

    Chi desidera scrivere nelle altre sezioni, è pregato di farlo rispettando l'importanza della materia che viene trattata. Non potendo verificare la competenza nella materia specifica - come per esempio una laurea in Scienze Religiose o in Teologia - è necessario citare sempre la fonte da cui si è preso il materiale, l'autore dello scritto, ed è obbligatorio che sia chiara ed autentica espressione dell'insegnamento della Chiesa Cattolica: si potrà quindi confrontare col magistero straordinario e ordinario del papa e dei vescovi uniti a lui, e se non fosse conforme verrà cancellata arbitrariamente da me.

    2a - La persona avente la licenza e le competenze necessarie, o che stia solo riferendo alcuni argomenti perché siano discussi, ha l'obbligo di citare le fonti ecclesiali a sostegno delle affermazioni, prese dalla Tradizione apostolica e patristica, dalla Sacra Scrittura e dal Magistero; siano essi documenti papali, episcopali o sacerdotali etc. è fatto obbligo di ricondurli ad una fonte certa della Chiesa. Per questo motivo il post iniziale deve obbligatoriamente aver valore e contenuto di "Legge della Chiesa".

    2b - In ogni caso, non sono ammessi argomenti, in nessuna sezione del forum, a sostegno di tesi eterodosse o eteropratiche. L'ortoprassi e l'ordossia sono imprescindibili dalla vita del cristiano.


    Regola n. 3

    E' fatto divieto assoluto di sostenere, propalare e difendere, direttamente o indirettamente, esplicitamente o implicitamente, fedi, dottrine o sistemi di pensiero contrari - integralmente o in parte - alla fede cristiano-cattolica, all'insegnamento della Chiesa confermato dal papa - chiunque esso sia in carica - e dai vescovi che sono in comunione con lui.
    Il non cattolico e il non credente sono obbligati a porre gli interventi, quando si tratta di argomenti religiosi, nell'Area Generale soltanto e in maniera dialogica, chiedendo e ottenendo spiegazioni, mai polemizzando su alcunché; benché la polemica non sia in sé un male, fatta tra cattolici coi non cattolici/non-credenti. produrrebbe inevitabili attriti.

    3a - Il non cattolico/non credente che abbia delle riflessioni da fare sulla propria religione in relazione con quella cattolica, è tenuto a ricondurre sempre il suo argomentare, da iniziatore di discussione o da partecipante, verso la religione cattolica. Non è ammesso che si parli di qualsivoglia altra religione, slegandola dalla religione cristiano-cattolica.



    - SANZIONI -

    I - Per non aver letto il regolamento

    La prima infrazione è condonata, la seconda sarà ammonita, la terza consisterà in un ban di una settimana. Dopo la terza infrazione, vi sarà l'espulsione perpetua.

    II - Per il comportamento tenuto in merito al sacro

    Gli atteggiamenti genericamente blasfemi riceveranno una prima ammonizione, e la seconda volta l'espulsione perpetua.
    Le bestemmie, esplicite o implicite, riceveranno l'espulsione immediata e perpetua.


    III - Per il comportamento tenuto in merito al profano

    a - Per gli insulti lievi alle persone [non solamente utenti, NdR], espliciti o impliciti, ci sarà un'ammonizione, cumulabile fino a tre volte. Dopo la terza ammonizione, vi sarà una sospensione di un mese. Dopo la sospensione di un mese, avverrà l'esclusione perpetua dal forum.
    b - Per gli insulti pesanti, espliciti o impliciti, si verrà ammoniti una sola volta. Alla seconda scatterà l'espulsione di un mese. Alla terza l'esclusione perpetua.


    IV - Per comportamenti licenziosi o criminali degli utenti, pubblici o privati

    Espulsione immediata e perpetua già al primo caso. Chi ne sarà venuto a conoscenza e non avrà denunciato a me la cosa, riceverà la stessa espulsione perpetua e immediata. Nel caso di comportamenti sfocianti nel crimine, si verrà anche segnalati alla polizia postale.


    _________________
    "Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua" (Gesù Nazareno, Cristo Signore)

      La data/ora di oggi è Lun Lug 23, 2018 1:25 pm